La tecnologia fa passi avanti anche nell’edilizia. Dal 2020, infatti, saranno realtà le prime case “full elettric”, edifici in cui l’unica forma di energia utilizzata sarà l’elettricità. Questo porterà ad una vera e propria “rivoluzione elettrica”, con sempre più persone che investiranno nell’energia solare.

La caratteristica fondamentale nelle case “full elettric” è la loro totale dipendenza da una sola utenza: l’energia elettrica. Non ci sarà bisogno del gas per riscaldamento e cucina, ma questo sarà sostituito dall’utilizzo di apparecchi elettrici, piastre ad induzione per la cucina e radiatori elettrici per il nostro riscaldamento.

Cominciamo subito con una domanda: conviene? La risposta è che, si conviene e lo è ancor di più se il sistema sarà associato ad un impianto fotovoltaico e ad una costruzione o ristrutturazione della casa sia specifica per la maggior efficienza termica possibile.

L’impianto fotovoltaico

Condizione sicuramente non obbligatoria ma, a nostro avviso, necessaria, per una casa “full elettric” è l’installazione di pannelli fotovoltaici. L’energia elettrica ha un costo non indifferente (anche se più basso rispetto al gas) e la possibilità di installare dei pannelli fotovoltaici permette veramente di farci risparmiare fino al 60%-70% sulla nostra bolletta.

Il costo medio di un impianto si attesta intorno alle 5.000€, ma considerando i continui incentivi e le detrazioni fiscali, questo costo può essere dimezzato, rendendo molto vantaggiosa la loro installazione. Va da sé, che in una casa “full elettric” il vantaggio è maggiore, visto l’utilizzo della sola elettricità per tutte le utenze.

Efficienza energetica della casa

L’efficienza energetica di una casa è, da diversi anni ormai, un aspetto fondamentale dell’edilizia sia durante la costruzione che nella ristrutturazione.

Buona parte dell’energia che impieghiamo per riscaldare una casa, spesso si disperde tramite le pareti, dal tetto e dalle finestre. Ridurre le dispersioni può farci risparmiare molti soldi sulle spese di riscaldamento.

Per migliorare l’efficienza energetica possiamo intervenire su diversi aspetti della nostra casa:

  • Migliorando o sostituendo i nostri impianti termici con sistemi più efficienti;
  • Migliorando l’isolamento termico delle pareti e del tetto;
  • Migliorando l’isolamento termico di finestre ed infissi

Questi interventi, che ormai sono la prassi durante la costruzione di una nuova casa, diventano più difficili durante la ristrutturazione di una casa già esistente, magari costruita in un periodo in cui non erano presenti normative e tecnologie per migliorare l ‘efficienza energetica. 

Il costo di queste ristrutturazioni, viene però ammorbidito dalla detrazione Irpef, che permette di recuperare parte dei costi sostenuti. La normativa, cambia ogni anno ma, indicativamente, si va da una agevolazione del 65% per miglioramenti energetici che riguardano l’intero edificio e si scende al 50% per le schermature solari e nuove caldaie. 

Case “full elettric”: realtà entro il 2020

Durante la fiera internazionale sulle tecnologie energetiche, gli esperti della Ricerca sul Sistema Energetico (RSE) hanno sostenuto che sarà possibile vedere le prime case totalmente dipendenti dall’energia elettrica entro il 2020.

Questi edifici sfrutteranno l’energia fotovoltaica e l’utilizzo di tecnologie 3.0 legati alla domotica, che permetterà di usare l’energia in modo intelligente e di gestire pompe di calore, climatizzatori, la ricarica della macchina elettrica e la cucina a induzione in maniera smart.

Questi edifici 'full electric' saranno caratterizzati da un'elevata efficienza energetica e permetteranno un notevole risparmio sui consumi. C'è però alcune perplessità sulla la loro diffusione in Italia: il costo della bolletta, dove ancora non viene premiato chi incrementa i consumi elettrici da fonti rinnovabili, riducendo il consumo di combustibili fossili.

Rimangono comunque positive ed ottimistiche le previsioni e le opportunità future per un’edilizia efficiente e sostenibile.’

Potrebbe interessarti

Contabilizzazione del calore: quali sono i vantaggi

Dal 2017, è entrata in vigore in maniera definita la legge relativa al riscaldamento centralizzato ed alla contabilizzazione del calore nei condomini. Questa legge obbliga tutti i condomini con riscaldamento centralizzato di dotare ogni calorifero di un ripartitore di calore per contabilizzarlo e nel seguire le nuove disposizioni in termini di costi dei consumi.

Leggi tutto...

Irrigazione Domotica: per un giardino sempre verde

Negli ultimi anni sono sempre di più i dispositivi connessi nelle nostre case: Lavatrici smart, lampadine controllabili dal telefono, casse Bluetooth, riscaldamento centralizzato e tanto altro.

Leggi tutto...

Incentivi per il risparmio energetico: unire l’utile al dilettevole

In un periodo storico che non conosce alcuna sosta dal punto di vista dello sviluppo tecnologico le nostre vite hanno subito un radicale mutamento che nella stragrande maggioranza dei casi hanno dei risvolti solo ed esclusivamente positivi.

Leggi tutto...

Ristrutturazione mansarda: un piccolo spazio per grandi progetti

La mansarda, fino ad alcuni decenni fa, era vista e considerata semplicemente come un locale di poco valore, in cui accatastare vecchi mobili e conservare scatoloni ripieni di roba inutilizzata, forse a causa degli spazi assai limitati che poteva offrire. Tuttavia, essa ha acquisito recentemente invece un nuovo valore ed è stata riscoperta come utile spazio abitativo. Al giorno d'oggi, in effetti, basta un'adeguata ristrutturazione della mansarda per farla diventare una bellissima sala colorata, viva e soprattutto affascinante.

Leggi tutto...

Accertamento catastale: di che cosa si tratta

In questi ultimi anni si è assistito, in diversi comuni italiani, all'aggiornamento dei dati catastali di vari immobili. Ciò è stato dovuto al fatto che alcune abitazioni, inizialmente situate in zone non importanti e che in seguito invece hanno visto un importante sviluppo ed un miglioramento delle stesse, sono state rivalutate a livello di valore, anche catastale. Tutto ciò implica, di conseguenza, anche un aggiornamento delle tasse o imposte che il loro proprietario dovrebbe pagarvi.

Leggi tutto...

I più condivisi

Il lavoro del mediatore immobiliare: opportunità concrete in un periodo di crisi

Un mercato che sta conoscendo un periodo buio e alquanto discusso è sicuramente quello immobiliare. Nonostante alcuni piccoli segnali di miglioramento pervenuti negli ultimi dieci anni il momento storico rimane uno dei più critici: infatti dal 2010 la mole effettiva di transizioni riguardanti le compravendite di appartamenti hanno subito una diminuzione addirittura del 15%.

Leggi tutto...

Pulizie condominiali: come organizzarsi nei condomini?

La vita nei condomini non è sempre facile. Può diventare molto frustrante e complicata se non si riesce ad accordarsi sulle parti comuni. Una delle tante “questioni” problematiche è quella delle pulizie condominiali.

Leggi tutto...

Bisogno di una casa? Mutuo Prima Casa

Si sa che il primo passo importante quando si decide di sposarsi è quello di acquistare una casa. In molti casi l’acquisto della prima casa non è una spesa irrisoria e quindi si decide quasi sempre di optare per un mutuo.

Leggi tutto...

Provvigioni e Agenzie Immobiliari: ecco come funziona

L’ambito in cui lavorano le agenzie immobiliari è sempre molto dinamico e disponibile. Gli Agenti immobiliari, infatti, basano il loro lavoro sul fare rete, cioè conoscere sempre più persone che vogliono acquistare o vendere un immobile.

Leggi tutto...

Corsi per agente immobiliare

Per intraprendere la carriera d’agente immobiliare, come prima cosa, bisogna tracciarsi una zona in cui si vuole agire, di conseguenza le zone in cui si vuole operare. Prima di tutto ciò, però, bisogna, come prima cosa, fare dei corsi per agenti immobiliari. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Agente Immobiliare: un lavoro Evergreen

Uno dei lavori che attualmente è molto richiesto è l’agente immobiliare. Tante persone, infatti, si rivolgono a delle agenzie immobiliari per trovare la casa, l’appartamento, la stanza che desiderano. Ci sono anche molti proprietari di immobili che per mancanza di tempo o di contatti, si affidano alle agenzie per vendere o affittare casa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Comodato ad uso gratuito: come funziona

Comodato d’uso gratuito è un contratto che può essere scritto o verbale stipulato col proprietario del bene. Quindi, è un bene mobile o immobile, che viene consegnato dal proprietario ad un altro soggetto per un periodo di tempo stipulato nel contratto. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Successione immobili: quali sono le normative

Uno degli aspetti che nel corso dei secoli è stato spesso oggetto di normativa di legge è stata la successione nella proprietà dei beni in caso di scomparsa di una persona. In altre parole, come avviene la suddivisione dei beni di un defunto nei confronti degli eredi, siano essi il coniuge, i figli, fratelli o altri parenti. Su tali eredità, poi, lo Stato negli ultimi decenni ha inserito anche delle imposte, definite tasse di successione.

Leggi tutto...
Go to Top