In un periodo storico che non conosce alcuna sosta dal punto di vista dello sviluppo tecnologico le nostre vite hanno subito un radicale mutamento che nella stragrande maggioranza dei casi hanno dei risvolti solo ed esclusivamente positivi.

Tra le tante innovazioni che la ricerca ci ha portato negli ultimi decenni alcune di esse assumono un valore prettamente superiore rispetto ad altre. Se da un lato si sono avute migliorie in qualche modo ‘accessorie’ dall’altro vi sono migliorie realmente efficienti.

È il caso, infatti, di citare tutti quegli sviluppi che hanno influito sul risparmio energetico. Ma cosa si intende realmente per risparmio? In genere si fa riferimento all’insieme di provvedimenti mirati a ridurre tutti quei consumi che vengono effettuati nella vita quotidiana dell’uomo. Un esempio banale ma alquanto pragmatico è quello che riguarda l’utilizzo delle lampadine per illuminare una stanza o l’uso dello scaldabagno per riscaldare l’acqua in vista di una bella doccia.

Tutto ciò., per quanto sicuro possa essere, ha sempre un impatto dal punto di vista atmosferico che alla lunga può avere solo dei risvolti negativi. Risvolti che magari non si vedranno nel brevissimo tempo ma che nell’arco dei secoli porteranno a conseguenze inimmaginabili.

Per questa ragione tutti i governi del mondo stanno prendendo concreti provvedimenti nel tentativo di sensibilizzare la popolazione al risparmio energico.

Quali provvedimenti per salvaguardare il pianeta?

Come detto molte azioni del vivere quotidiano dell’uomo stanno danneggiando il nostro pianeta. E allora cosa fare per salvaguardare lo stesso? Importanti interventi riguardano l’installazione di pannelli solari, il miglioramento termico degli edifici (finestre, pavimenti, coibentazioni, infissi ecc..), sostituzione di tutti gli apparecchi di condizionamento nati sia per refrigerare che per riscaldare, l’abbattimento di determinate barriere architettoniche, riduzioni dell’inquinamento acustico e ambientale in generale (vedi lo smog che colpisce tutte le metropoli) e tanto altro.

Una delle tante novità che ha preso campo negli ultimi anni è lo sviluppo delle smart windows. Questi nuovi infissi, dotati di una CPU interna, riescono senza problema alcuno a modificare la propria condizione in base alla temperatura presente all’esterno. In caso di eccessivo caldo o eccessiva luce che rischierebbe di penetrare all’interno di una stanza questi muterebbero la propria struttura in modo tale da isolare sia dal punto vista termico che luminoso l’ambiente rendendo di fatto superfluo l’utilizzo di apparecchi come il condizionatore.

Purtroppo intervenire in maniera efficiente su tutto il territorio è tutt’altro che semplice. Eventuali sostituzioni di impianti più o meno grandi hanno un impatto economico non indifferente e oggettivamente parlando non sono tutti a poterselo permettere.

Ed è proprio per quest’ultima ragione che in tutto il mondo vi sono incentivi consistenti per chi decide di intervenire.

Incentivi sul risparmio energetico in Italia

Ma parlando in maniera concreta quali sono gli incentivi presenti sul territorio nazionale per chi volesse in qualche modo approcciarci al mondo del risparmio energetico?
Già da un paio di anni si parla nelle varie leggi di stabilità di ausili concreti per chi svolge lavori di manutenzione a proprio carico. Nello specifico due sono le ‘grandi’ agevolazioni che sono state introdotte a partire dal 1° gennaio 2018:

  • Agevolazione del 65%: per tutti quegli interventi tesi a sostituire impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di condensazione e di caldaia (di classe A) o con impianti ibridi o con generatori di aria calda a condensazione;
  • Agevolazione del 50%: per l’acquisto e quindi il reale utilizzo di tutti quegli infissi e/o schermature come le smart windows citate precedentemente.

In ogni caso agevolazioni o non agevolazioni nel corso degli anni, prima o poi, tutti quanti saremo costretti ad intervenire in modo sensibile per ridurre i danni che quotidianamente apportiamo al nostro pianeta. Pianeta che tanto ci da ma che poco valorizziamo e salvaguardiamo. Le conseguenze non le pagheremo noi direttamente ma i nostri discendenti. I figli dei nostri figli: perché non iniziare a pensarci sin da ora?

Potrebbe interessarti

Immobili di lusso: tutto quello che c'è da sapere

Possedere una casa di proprietà rappresenta il sogno di moltissime persone, sia giovani che anziani. Se per i primi, infatti, il desiderio è avere un piccolo nido d'amore con il proprio partner, in cui far crescere anche dei bambini, per i secondi l'aspirazione maggiore è vivere con serenità la pensione ed il resto della propria vita, evitando l'ansia di uno sfratto. Se alcuni poi mirano ad una dimora semplice, il sogno proibito di altri è invece possedere uno o più immobili di lusso.

Leggi tutto...

Contabilizzazione del calore: quali sono i vantaggi

Dal 2017, è entrata in vigore in maniera definita la legge relativa al riscaldamento centralizzato ed alla contabilizzazione del calore nei condomini. Questa legge obbliga tutti i condomini con riscaldamento centralizzato di dotare ogni calorifero di un ripartitore di calore per contabilizzarlo e nel seguire le nuove disposizioni in termini di costi dei consumi.

Leggi tutto...

Ristrutturazione del tetto condominiale, chi deve pagare per le spese

Può capitare in alcuni stabili che, improvvisamente, nascano delle problematiche riguardo al tetto condominiale e che questo necessiti di lavori inderogabili. Tale situazione può innescare, spesso, delle dispute tra gli stessi inquilini dello stabile su chi deve pagare la ristrutturazione del tetto condominiale. Infatti, questa non è una spesa di poco conto e, considerando le situazioni economiche in cui versano varie famiglie, va ad incidere notevolmente su queste ultime.

Leggi tutto...

Ecobonus 2019: quando ristrutturare conviene ma soprattutto aiuta

Sempre più spesso sfogliando un giornale o guardando un telegiornale sentiamo parlare di catastrofi ambientali e di stato di salute della terra quantomai discutibile. Tutto questo è figlio della negligenza dell’uomo che nel corso degli anni, dei decenni e dei secoli è riuscito con cattiveria a distruggere e quindi a compromettere un ecosistema che definire perfetto è un eufemismo. 
E per tamponare o quantomeno nel tentativo di porre parziale rimedio a quanto causa dall’uomo tutti gli Stati del mondo si stanno muovendo in tale direzione. 

Leggi tutto...

Ristrutturazione mansarda: un piccolo spazio per grandi progetti

La mansarda, fino ad alcuni decenni fa, era vista e considerata semplicemente come un locale di poco valore, in cui accatastare vecchi mobili e conservare scatoloni ripieni di roba inutilizzata, forse a causa degli spazi assai limitati che poteva offrire. Tuttavia, essa ha acquisito recentemente invece un nuovo valore ed è stata riscoperta come utile spazio abitativo. Al giorno d'oggi, in effetti, basta un'adeguata ristrutturazione della mansarda per farla diventare una bellissima sala colorata, viva e soprattutto affascinante.

Leggi tutto...

I più condivisi

Provvigioni e Agenzie Immobiliari: ecco come funziona

L’ambito in cui lavorano le agenzie immobiliari è sempre molto dinamico e disponibile. Gli Agenti immobiliari, infatti, basano il loro lavoro sul fare rete, cioè conoscere sempre più persone che vogliono acquistare o vendere un immobile.

Leggi tutto...

Il lavoro del mediatore immobiliare: opportunità concrete in un periodo di crisi

Un mercato che sta conoscendo un periodo buio e alquanto discusso è sicuramente quello immobiliare. Nonostante alcuni piccoli segnali di miglioramento pervenuti negli ultimi dieci anni il momento storico rimane uno dei più critici: infatti dal 2010 la mole effettiva di transizioni riguardanti le compravendite di appartamenti hanno subito una diminuzione addirittura del 15%.

Leggi tutto...

Pulizie condominiali: come organizzarsi nei condomini?

La vita nei condomini non è sempre facile. Può diventare molto frustrante e complicata se non si riesce ad accordarsi sulle parti comuni. Una delle tante “questioni” problematiche è quella delle pulizie condominiali.

Leggi tutto...

Lavorare come agente immobiliare, ecco i requisiti

Passano i decenni, ma il riuscire a trovare un acquirente per una casa che si intende vendere oppure, viceversa, qualcuno interessato a venderne una quando la si vuole acquistare non è mai semplice. Fortunatamente, tuttavia, nel corso degli anni si sono diffuse le agenzie immobiliari e con esse anche gli agenti, che facilitano l'incontro tra domanda ed offerta in questo settore. Un lavoro non facile, in quanto i requisiti per un agente immobiliare sono diversi e non semplici da avere.

Leggi tutto...

Mutuo per i giovani: il sogno chiamato casa passa di qui

Il nostro, non si può negare, è probabilmente uno dei periodi storici più neri dopo la fine della seconda guerra mondiale. Dal punto di vista economico, lavorativo e quindi sociale non vi è fascia di età che non si trovi in difficoltà viste le paradossali condizioni di vita che si sono venuta a creare in quello che un tempo era definito ‘Belpaese’.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Agente Immobiliare: un lavoro Evergreen

Uno dei lavori che attualmente è molto richiesto è l’agente immobiliare. Tante persone, infatti, si rivolgono a delle agenzie immobiliari per trovare la casa, l’appartamento, la stanza che desiderano. Ci sono anche molti proprietari di immobili che per mancanza di tempo o di contatti, si affidano alle agenzie per vendere o affittare casa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Assicurazione casa in affitto: come e quando stipularla

Sino a poco tempo fa per chi affittava casa e per l’affittuario non esistevano molte tutele in caso di problemi o di affitti non pagati. Ad esempio i proprietari che dovevano affittare i loro appartamenti utilizzavano la caparra o la cauzione come unica forma di tutela per danni ed altre problematiche.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Successione immobili: quali sono le normative

Uno degli aspetti che nel corso dei secoli è stato spesso oggetto di normativa di legge è stata la successione nella proprietà dei beni in caso di scomparsa di una persona. In altre parole, come avviene la suddivisione dei beni di un defunto nei confronti degli eredi, siano essi il coniuge, i figli, fratelli o altri parenti. Su tali eredità, poi, lo Stato negli ultimi decenni ha inserito anche delle imposte, definite tasse di successione.

Leggi tutto...
Go to Top