Negli ultimi anni sono sempre di più i dispositivi connessi nelle nostre case: Lavatrici smart, lampadine controllabili dal telefono, casse Bluetooth, riscaldamento centralizzato e tanto altro. Tra le automatizzazioni non può mancare l’irrigazione domotica: un sistema centralizzato, programmabile e gestibile in remoto (cellulare, pc, tablet, ecc.) del nostro giardino. Grazie ai dispositivi connessi e la domotica è possibile tenere sotto controllo tutti i dati che ci servono per un giardino o, perché no, un balcone perfetto.

Possiamo controllare tasso di umidità, qualità della terra e poi impostare l’irrigazione o la concimazione automatica.

Tutto questo può spaventare se si pensa di dover affrontare installazioni complicate o applicazioni piene di funzioni di difficile interpretazione. La grande varietà di prodotti sul mercato, invece, ha dato vita alla distribuzione di prodotti semplici da installare, facili da usare e molto efficaci. Spesso, per giardini o balconi di modeste dimensioni, sarà necessario solo l’utilizzo di una centralina, di pochi tubi e di installare un’applicazione sul proprio telefono.  In caso di progetti più complessi, sia come metratura che come funzioni, avremmo bisogno di un po’ più di tempo, ma sempre dover essere degli esperti informatici.

Le centraline automatizzate

Vengono utilizzate nell’irrigazione da tantissimo tempo, ma ora, con le nuove tecnologie smart si configurano con i nostri dispositivi mobili, permettendo il controllo a distanza in tempo reale.

Lo scopo delle centraline, che vengono attaccate al rubinetto che distribuisce l’acqua, è quello di programmare e temporizzare l’erogazione, in modo da permettere l’irrigazione delle piante anche quando non siamo in casa. 

La programmazione, nelle centraline classiche, deve però essere effettuata prima direttamente in loco e non può essere modificata a distanza. Questo può portare ad un notevole spreco d’acqua, basi pensare a situazioni in cui saremo assenti molti giorni da casa, anche se improvvisamente verrà a piovere, non potremmo interrompere l’irrigazione.

Tramite l’irrigazione domotica, e quindi la configurazione di una centralina smart, potremmo controllare e programmare in tempo reale la quantità d’acqua da erogare, modificandola in base all’effettivo bisogno.

Se, oltre la centralina aggiungiamo l’utilizzo di sensori specifici, potremmo avere un quadro più completo della situazione delle nostre piante, evitando così di sprecare la minima goccia d’acqua.

I sensori nel terreno 

Per rendere più completo ed automatizzato l’irrigazione delle nostre piante, potremmo aggiungere alla centralina l’utilizzo di diversi sensori che analizzeranno alcuni elementi del terreno e dell’aria per avere un quadro più completa della situazione.

Alcuni di questi sensori si occuperanno di misurare l’umidità del terreno e dell’aria e trasmettendo questi dati all’app saremo in grado di decidere se sospendere o continuare con l’irrigazione.

Sensori più avanzati, dedicati all’irrigazione domotica, saranno addirittura in grado di analizzare la luce e la temperatura, così da capire se le nostre piante ed i nostri fiori si trovano in posto adatto per la loro crescita.

Con utilizzo di una tecnologia ancora più avanzata, ma più costosa, possiamo far fronte anche allo sviluppo di parassiti e insetti. È in commercio, infatti, una videocamera in grado di captare i più piccoli movimenti sulle nostre piante e rilevare la presenza di insetti o parassiti

I costi

Il costo della nostra irrigazione domotica, varia molto in base al nostro ambiente ed alle funzioni che vogliamo implementare.

SI parte da poche centinaia di euro ( a volte anche meno), per impianti con una sola centralina, pochi metri di tubi e qualche bocchetta di irrigazione.

Fino ad arrivare alle migliaia di euro per sistemi complessi che comprendono una centralina avanzata, molti sensori diversi e metri e metri di tubi, raccordi e irrigatori.

Anche se abbiamo progetti ambiziosi possiamo comunque iniziare con poca spesa ed aggiungere piano piano funzioni diverse, acquistando in maniera modulare tutti i prodotti, fino alla realizzazione di un impianto di irrigazione perfetto per le nostre esigenze.

Potrebbe interessarti

Smart windows, vetrate intelligenti per migliorare la nostra vita

La tecnologia e le scoperte in campo scientifico corrono inesorabilmente e noi, di conseguenza, corriamo insieme a loro. Negli ultimi vent’anni è difatti innegabile che il nostro stile di vita si è radicalmente mutato e con esso anche le nostre abitudini: di sicuro ne abbiamo tratto giovamento ma in alcune cose, soprattutto per i più piccoli, bisognerebbe porre qualche accento in più.

Leggi tutto...

Costruzioni in legno: la nuova frontiera abitativa

Per gli Italiani la casa rappresenta una delle tappe fondamentali della propria realizzazione esistenziale e la sua proprietà un sogno che purtroppo non si avvera per tutti. Infatti, se sono tante le persone che, utilizzando i risparmi di una vita, riescono a realizzare una propria dimora o ad acquistarla, sono anche molte quelle costrette ancora a prenderla in affitto. Tuttavia, una nuova frontiera sembra aprirsi per questi ultimi.

Leggi tutto...

Accertamento catastale: di che cosa si tratta

In questi ultimi anni si è assistito, in diversi comuni italiani, all'aggiornamento dei dati catastali di vari immobili. Ciò è stato dovuto al fatto che alcune abitazioni, inizialmente situate in zone non importanti e che in seguito invece hanno visto un importante sviluppo ed un miglioramento delle stesse, sono state rivalutate a livello di valore, anche catastale. Tutto ciò implica, di conseguenza, anche un aggiornamento delle tasse o imposte che il loro proprietario dovrebbe pagarvi.

Leggi tutto...

Immobili di lusso: tutto quello che c'è da sapere

Possedere una casa di proprietà rappresenta il sogno di moltissime persone, sia giovani che anziani. Se per i primi, infatti, il desiderio è avere un piccolo nido d'amore con il proprio partner, in cui far crescere anche dei bambini, per i secondi l'aspirazione maggiore è vivere con serenità la pensione ed il resto della propria vita, evitando l'ansia di uno sfratto. Se alcuni poi mirano ad una dimora semplice, il sogno proibito di altri è invece possedere uno o più immobili di lusso.

Leggi tutto...

Contabilizzazione del calore: quali sono i vantaggi

Dal 2017, è entrata in vigore in maniera definita la legge relativa al riscaldamento centralizzato ed alla contabilizzazione del calore nei condomini. Questa legge obbliga tutti i condomini con riscaldamento centralizzato di dotare ogni calorifero di un ripartitore di calore per contabilizzarlo e nel seguire le nuove disposizioni in termini di costi dei consumi.

Leggi tutto...

I più condivisi

Provvigioni e Agenzie Immobiliari: ecco come funziona

L’ambito in cui lavorano le agenzie immobiliari è sempre molto dinamico e disponibile. Gli Agenti immobiliari, infatti, basano il loro lavoro sul fare rete, cioè conoscere sempre più persone che vogliono acquistare o vendere un immobile.

Leggi tutto...

Mutuo per i giovani: il sogno chiamato casa passa di qui

Il nostro, non si può negare, è probabilmente uno dei periodi storici più neri dopo la fine della seconda guerra mondiale. Dal punto di vista economico, lavorativo e quindi sociale non vi è fascia di età che non si trovi in difficoltà viste le paradossali condizioni di vita che si sono venuta a creare in quello che un tempo era definito ‘Belpaese’.

Leggi tutto...

Bisogno di una casa? Mutuo Prima Casa

Si sa che il primo passo importante quando si decide di sposarsi è quello di acquistare una casa. In molti casi l’acquisto della prima casa non è una spesa irrisoria e quindi si decide quasi sempre di optare per un mutuo.

Leggi tutto...

Le tipologie di comodato d'uso gratuito per gli immobili

Sono tantissimi gli immobili presenti nel nostro Paese a disposizione dei loro proprietari e che vengono affittati ad altre persone, le quali pagano una certa quota di denaro mensilmente per usufruire di una abitazione dove dimorare. Tuttavia, è possibile anche imbattersi nella concessione temporanea di un immobile senza che obbligatoriamente vi sia un corrispettivo in denaro da fornire al suo proprietario legittimo. Si parla ad esempio del comodato d'uso gratuito di un immobile. 

Leggi tutto...

Il lavoro del mediatore immobiliare: opportunità concrete in un periodo di crisi

Un mercato che sta conoscendo un periodo buio e alquanto discusso è sicuramente quello immobiliare. Nonostante alcuni piccoli segnali di miglioramento pervenuti negli ultimi dieci anni il momento storico rimane uno dei più critici: infatti dal 2010 la mole effettiva di transizioni riguardanti le compravendite di appartamenti hanno subito una diminuzione addirittura del 15%.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Provvigioni e Agenzie Immobiliari: ecco come funziona

L’ambito in cui lavorano le agenzie immobiliari è sempre molto dinamico e disponibile. Gli Agenti immobiliari, infatti, basano il loro lavoro sul fare rete, cioè conoscere sempre più persone che vogliono acquistare o vendere un immobile.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Affitto casa vacanza: per non partire impreparati

Per molte persone, magari dopo mesi di duro lavoro, è essenziale prendersi un meritato periodo di vacanze, soggiornando in una bella località ed affittando una stanza in albergo oppure direttamente una casa o un appartamento. Tuttavia, in questi ultimi anni, per alcuni soggetti, tale vacanza si è rivelata invece un incubo ed ulteriore fonte di stress, a causa delle truffe che hanno subito da parte di professionisti del raggiro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali sono le tasse sulla seconda casa

Alcune persone fortunate riescono ad averne una in qualche bella località balneare oppure di montagna, tuttavia la seconda casa rappresenta un lusso che porta con sè diverse problematiche, spesso sotto forma di tasse o imposte da pagare su di essa. Infatti, mentre l'acquisto ed il possesso dell'abitazione principale viene agevolato in diverse maniere, tutto ciò non avviene per le successive e quindi le tasse sulla seconda casa tendono ad essere diverse e in alcuni casi anche consistenti.

Leggi tutto...
Go to Top