La tecnologia e le scoperte in campo scientifico corrono inesorabilmente e noi, di conseguenza, corriamo insieme a loro. Negli ultimi vent’anni è difatti innegabile che il nostro stile di vita si è radicalmente mutato e con esso anche le nostre abitudini: di sicuro ne abbiamo tratto giovamento ma in alcune cose, soprattutto per i più piccoli, bisognerebbe porre qualche accento in più.

In ogni caso grande rivoluzione degli ultimi anni è quella che riguarda le cosiddette smart windows ovvero le finestre intelligenti. Tale vetrate infatti hanno dei poteri, se cosi li possiamo definire, che non appartengono di norma ai vetri classici che ci hanno accompagnato fino ad oggi.

Essi sono stati pensati con il chiaro intento e ausilio di venire incontro a quelle che possono essere le richieste quotidiane del comune cittadino: aiutano infatti a isolare climaticamente le stanze o in alcuni casi in base all’esposizione solare che subiscono tendono ad opacizzarsi autonomamente nel tentativo di regalare una maggiore privacy. Il tutto, ovviamente, mantenendo inalterata la loro struttura e la loro cromatura all’occhio umano.

L’utilizzo delle smart windows

Come già accennato possono essere molteplici le tipologie di vetrate intelligenti nate per aiutarci nella routine quotidiana. Andiamo a vedere però nel dettaglio quali sono le smart windows fino ad ora idealizzate e comunque di maggiore riuscita:

  • Le wiew, sono quelle che permettono di cambiare, mediante l’utilizzo di una app apposita, il colore e il contrasto della vetrata stessa. La struttura, fatta di materiale elettrocromatico, permette di riflettere i raggi del sole e quindi eventualmente isolare un ambiente in base a quelle che sono le nostre esigenze;
  • Le Vitrius, sono quelle che ci permettono di regolare di fatto la temperatura delle stanze in quanto impedisce letteralmente il passaggio del calore dall’esterno verso l’interno. In questo modo si potrebbero trarre infiniti vantaggi anche e soprattutto su quel che riguarda l’utilizzo dei condizionatori riducendone al lumicino l’utilizzo.

Esistono, però, tipologie di smart windows in via di sperimentazione che permetterebbero di ottenere vantaggi ancora migliori. I migliori esperimenti, al momento, riguardano le università del Texas, di Pechino e dell’est della Cina.
In tutti e tre gli studi, tramite l’utilizzo di gelatine particolari o di ben due materiali elettrocromatici, si cerca di trarre ancora più benefici rispetto a quanto non se ne possano già ottenere oggi. L’obiettivo primario sarebbe quello di regalare alla gente una vetrata capace di regolare autonomamente livelli di opacità e trasparenza in base a quelle che possono essere considerate le esigenze medie. Donargli una sorta di vita, se proprio lo si vuol dire in modo spicciolo.

Vantaggi in termini economici e non solo

L’utilizzo di apparecchiature di qualsiasi natura pur di combattere il caldo nei mesi estivi e il freddo in quelli invernali mettono a rischio il nostro stato di salute generale.

Magari non ce ne accorgiamo, anzi probabilmente è così, ma l’utilizzo di stufe elettriche, stufe a gas e condizionatori alla lunga possono anche compromettere quella che è la nostra salute. L’eventuale utilizzo delle smart windows potrebbe portare giovamento anche da questo punto di vista perché le insidie che si nascondono dietro gli apparecchi di ultima generazione sono tante e sono subdole.

Vantaggi che eventualmente potremmo trarre anche dal punto di vista economico: ancora oggi l’installazione delle smart windows vede costi non a tutti accessibili ma gli esperti confidano in una progressiva e significativa riduzione dei costi di produzione già nei prossimi anni.
Così facendo a monte di un investimento che magari inizialmente può far paura potremmo beneficiarne a lungo termine riducendo sensibilmente taluni costi abbattendo di fatto l’utilizzo di condizionatori e stufe.

Si tratta probabilmente di pazientare un quinquennio circa (questa la scadenza temporale apposta in questo momento) ma superata questa soglia la nostra vita dovrebbe sensibilmente migliorare. Grazie alle smart windows, grazie ancora una volta al favoloso sviluppo tecnologico che, come detto in aperture, corre inesorabile e noi corriamo con lui. 

Potrebbe interessarti

Case “full elettric”: innovazione e comodità

La tecnologia fa passi avanti anche nell’edilizia. Dal 2020, infatti, saranno realtà le prime case “full elettric”, edifici in cui l’unica forma di energia utilizzata sarà l’elettricità. Questo porterà ad una vera e propria “rivoluzione elettrica”, con sempre più persone che investiranno nell’energia solare.

Leggi tutto...

Incentivi per il risparmio energetico: unire l’utile al dilettevole

In un periodo storico che non conosce alcuna sosta dal punto di vista dello sviluppo tecnologico le nostre vite hanno subito un radicale mutamento che nella stragrande maggioranza dei casi hanno dei risvolti solo ed esclusivamente positivi.

Leggi tutto...

Accertamento catastale: di che cosa si tratta

In questi ultimi anni si è assistito, in diversi comuni italiani, all'aggiornamento dei dati catastali di vari immobili. Ciò è stato dovuto al fatto che alcune abitazioni, inizialmente situate in zone non importanti e che in seguito invece hanno visto un importante sviluppo ed un miglioramento delle stesse, sono state rivalutate a livello di valore, anche catastale. Tutto ciò implica, di conseguenza, anche un aggiornamento delle tasse o imposte che il loro proprietario dovrebbe pagarvi.

Leggi tutto...

Pannelli solari fai da te: è possibile costruirli

Considerando l'altalena dei prezzi di luce e gas, nel nostro Paese sono sempre di più le persone che decidono di realizzare un impianto fotovoltaico per la propria abitazione, al fine risparmiare sui costi di tali bollette e di utilizzare l'energia solare, pulita ed economica. Tuttavia, uno dei limiti alla diffusione capillare di tale sistema ecologico nelle case è rappresentato dai costi per la realizzazione dell'impianto, ancora non proprio economici.

Leggi tutto...

Bioedilizia: in che direzione sta andando?

La sostenibilità è diventato un tema molto sentito e discusso, per questo quasi tutti i settori stanno cercando di adeguarsi e rivedere i loro processi produttivi.

Leggi tutto...

I più condivisi

Bisogno di una casa? Mutuo Prima Casa

Si sa che il primo passo importante quando si decide di sposarsi è quello di acquistare una casa. In molti casi l’acquisto della prima casa non è una spesa irrisoria e quindi si decide quasi sempre di optare per un mutuo.

Leggi tutto...

Agevolazione acquisto prima casa: scopri tutte le novità

Per molte persone, spesso, dopo anni di duri sacrifici, arriva l'occasione e la possibilità di acquistare una bella casa. Una propria dimora dove poter trascorrere la propria vita, far crescere i figli e vivere, nei limiti del possibile, serenamente. Negli ultimi anni, sia per facilitare la realizzazione di questo sogno per tante famiglie e sia per stimolare il mercato immobiliare e la compravendita di abitazioni, lo Stato fornisce un'agevolazione per l'acquisto prima casa, denominato anche "bonus prima casa".

Leggi tutto...

Mutuo per i giovani: il sogno chiamato casa passa di qui

Il nostro, non si può negare, è probabilmente uno dei periodi storici più neri dopo la fine della seconda guerra mondiale. Dal punto di vista economico, lavorativo e quindi sociale non vi è fascia di età che non si trovi in difficoltà viste le paradossali condizioni di vita che si sono venuta a creare in quello che un tempo era definito ‘Belpaese’.

Leggi tutto...

Pulizie condominiali: come organizzarsi nei condomini?

La vita nei condomini non è sempre facile. Può diventare molto frustrante e complicata se non si riesce ad accordarsi sulle parti comuni. Una delle tante “questioni” problematiche è quella delle pulizie condominiali.

Leggi tutto...

Il portiere condominiale e la crisi del settore

In un periodo storico dove l’Italia sta precipitando a picco, almeno per quanto riguarda il livello occupazionale dei cittadini, una figura che in passato è stata di rilievo ultimamente ha iniziato un lungo e lento declino fino all’estinzione: stiamo parlando del lavoro di portineria che a causa dei costi (e della comprovata crisi che sta colpendo gran parte dell’Europa) sta vedendo ridursi la presenza negli stabili e nei condomini di tutta Italia. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Provvigioni e Agenzie Immobiliari: ecco come funziona

L’ambito in cui lavorano le agenzie immobiliari è sempre molto dinamico e disponibile. Gli Agenti immobiliari, infatti, basano il loro lavoro sul fare rete, cioè conoscere sempre più persone che vogliono acquistare o vendere un immobile.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Assicurazione casa in affitto: come e quando stipularla

Sino a poco tempo fa per chi affittava casa e per l’affittuario non esistevano molte tutele in caso di problemi o di affitti non pagati. Ad esempio i proprietari che dovevano affittare i loro appartamenti utilizzavano la caparra o la cauzione come unica forma di tutela per danni ed altre problematiche.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Ipoteca sulla casa: ecco cosa comporta

Per alcune persone rappresenta una necessità per potersi garantire l'accesso ad un mutuo, mentre per altre è una sorta di spada di Damocle che incombe sulla testa e che si vuole eliminare al più presto. L'ipoteca sulla casa o su altri beni, in effetti, spesso è vista come qualcosa di assolutamente negativo ed un peso di cui è conveniente liberarsi, soprattutto se grava appunto su un'abitazione. Tuttavia, la sua cancellazione non risulta così facile da effettuare.

Leggi tutto...
Go to Top